python-abc

Se vuoi imparare Python parti dall'ABC

View project on GitHub

Ambiente di sviluppo

L’editor di testo

Il fondamentale, e più usato, strumento di ogni programmatore è l’editor di testo, un programma in grado di creare e modificare file, testuali appunto, contenenti il codice sorgente dei programmi. Un file testuale è un file che contiente solo ed esclusivamente byte che verranno interpretati come caratteri di testo.

Un editori di testo non è un IDE, inizia a programmare con un semplice editor di testo e passa ad un IDE solo quando avrai più esperienza.

Nota: Un editor di testo non è un programma per il word processing, programmi come MS-Word non scrivono file testuali ma file con un formato proprietario contenenti i dati relativi alla formattazione del testo (font, dimensioni, colori, …). Un file di testo contenente una “a” avrà una lunghezza di 1 byte, l’equivalente testo in un file di MS-Word genererà un file intorno ai 9.000 byte.

Funzionalità

Naturalmente qualunque editor di testo in grado semplicemente di creare, aprire e modificare un file di testo ti permetterà di scrivere il tuo codice. Ci sono poi altre caratteristiche che ti renderanno la vita più semplice nelle ore che passerai a scrivere.

  • Funzioni di ricerca e sostituzione
  • Funzioni per tagliare, copiare e incollare vRappresentazione a colori (syntax highlighting) del codice
  • Possibilità di aggiungere funzionalità dell’editor tramite plugin
  • Personalizzazione (dimensione del carattere, combinazioni di colori, ecc)

Nota: oggi è quasi obbligatorio che un editor di testo supporti la codifica UTF-8.

Linea di comando

Se si programma per lavoro prima o poi Linux si dovrà utilizzare, per questo è fondamentale conoscere i suoi editor testuali da linea di comando: vim e nano.

Entrambi, funzionando in modalità testuale (non grafica) e possono sembrare un po’ ostici. Tutti i comandi (esci, salva, cerca, …) vengono attivati tramite combinazioni di tasti, il mouse, se siete fortunati, può essere utilizzato per selezionare un testo e copiarlo.

Tra i due nano è probabilmente il più semplice, si scrive direttamente sul “foglio” e in una barra vengono indicati i comandi principali, con ^ che indica il tasto ctrl (ctrl+x esce, ctrl+o salva, ctrl+w cerca).

I più diffusi editor di testo (ambiente grafico)

IDE

Il processo di creazione del programma parte dalla scrittura del codice ma continua poi nelle fasi, ad esempio, di compilazione e debug. A seconda del linguaggio utilizzato, queste fasi vengono eseguite dal programmatore con vari singoli strumenti a sua disposizione.

Un IDE (Integrated Development Environment), conosciuto anche come ambiente di sviluppo integrato, è un unico programma dal quale è possibile gestire tutte le fasi dello sviluppo di un software. Un IDE permette da un unica interfaccia di scrivere, controllare, compilare, eseguire, testare e distribuire un programma.